Borghi d'Italia

1032-Olevano-sul-Tusciano.jpg

Olevano sul Tusciano (SA) Campania

Olevano sul Tusciano

Olevano sul Tusciano prende il nome dal fiume Tusciano che lo attraversa nella sua maggiore estensione e dall’ulivo la cui coltivazione costituisce l’economia primaria della popolazione. Città feudale dall’XI al XVI secolo, Olevano racchiude un patrimonio storico, artistico e naturale ancora intatto. Fra i diversi siti, la “grotta di S.Michele” che si apre in una cavità naturale alle pendici del Monte Raione, realizzata dal millenario lavoro delle acque ed al cui interno si possono ammirare tipiche iconografie bizantine. Da visitare, il Palazzo dei Baroni Moscati, di epoca settecentesca che presenta caratteristiche architettoniche e decorative della scuola vanvitelliana, e il Convento di S. M. di Costantinopoli risalente al cinquecento e edificato dai Domenicani. A dominare tutta la pianura fino al mare, c’è Il “Castrum Olibani” - Villaggio fortificato del VI-VII secolo, il cui nucleo principale è posto tra i due massi rocciosi che sono sulla sommità del monte omonimo. La funzione della fortezza era principalmente quella di ospitare la popolazione durante gli attacchi e le scorrerie piratesche che venivano dal mare. Tra i prodotti tipici del luogo vi è l’olio di oliva che si sposa benissimo con i piatti salernitani e la squisita mozzarella ricavata dal latte di bufale allevate nella piana del Sele e del Tusciano.

Associazioni

borghi autentici italiani

Visita il borgo