Borghi d'Italia

0751-Montecarlo.jpg

Montecarlo (LU) Toscana

Montecarlo

La storia del borgo Montecarlo ha inizio con la sua fondazione, nel 1333, e il suo nome è legato a Carlo IV di Lussemburgo: a lui infatti fu dedicato il nuovo abitato, come segno di ringraziamento per aver liberato Lucca dai Pisani. Il centro ha saputo mantenere, nel tempo, la bellezza medievale e l’eleganza delle sue origini: le case graziose, le strade ordinate, tutto incanta il visitatore, ma soprattutto la sua piazza, un ampio belvedere che si affaccia sulla Toscana più montuosa, selvatica. Dell’antica conformazione restano le due porte d’accesso alla cittadina e i resti del castello trecentesco, circondati da imponenti mura. Ma per conoscere il borgo occorre anche degustare il suo vino, che ha una storia particolare: il bianco di Montecarlo infatti nasce da processi di vinificazione nei quali alcuni vignaioli, verso la metà dell’Ottocento, introdussero tecnologie francesi, creando un prodotto dal gusto unico, che diede notorietà a tutto il territorio.

Associazioni

bandiera arancione

Visita il borgo